Bandierina di Madagascar

Madagascar Ramo esecutivo

Madagascar > Governo

Ramo esecutivo: capo dello stato: Presidente Hery Martial RAJAONARIMAMPIANINA Rakotoarimana (da allora 25 January 2014)
capo di governo: Prime Minister Olivier Mahafaly SOLONANDRASANA (da allora 13 April 2016); Prime Minister Jean RAVELONARIVO (da allora 17 January 2015) resigned 8 April 2016
cabinet: Council of Ministers appointed by the prime minister
elections/appointments: president directly elected by absolute majority popular vote in 2 rounds if needed for a 5-year term (eligible for a second term); election last held on 20 December 2013 (next to be held in 2018); prime minister nominated by the National Assembly, appointed by the president
election results: Hery Martial RAJAONARIMAMPIANINA elected president; percent of vote in second round - Hery Martial RAJAONARIMAMPIANINA (FIDO) 53.5%, Jean Louis ROBINSON (AVANA) 46.5%
note: on 17 March 2009, democratically elected Presidente Marc RAVALOMANANA stepped down, handing the government over to the military, which in turn conferred the presidency on opposition leader and Antananarivo mayor Andry RAJOELINA; a power-sharing agreement established a 15-month transition period to conclude with a general election in 2010, which failed to occur; a subsequent agreement aimed for an early 2013 election - the first round was held on 25 October 2013 and the second on 20 December 2013

Definizione: Questa voce include cinque sottovoci: capo di stato; capo del governo; Consiglio dei ministri; elezioni / appuntamenti; risultati elettorali . Capo di stato include il nome, il titolo e la data di inizio dell'ufficio del leader titolare del paese che rappresenta lo stato alle funzioni ufficiali e cerimoniali ma che non può essere coinvolto nelle attività quotidiane del governo. Capo del governo include il nome, il titolo del top executive designato per gestire il ramo esecutivo del governo e la data di inizio del mandato. Cabinet include il nome ufficiale del corpo di alto rango del ramo esecutivo e il metodo di selezione dei membri. Elezioni / nomine include il processo per l'adesione all'ufficio, la data dell'ultima elezione e la data delle prossime elezioni. I risultati elettorali includono l'affiliazione politica di ciascun candidato, la percentuale del voto popolare diretto o il voto percentuale legislativo / parlamentare indiretto o il conteggio delle votazioni nelle ultime elezioni.

L'esecutivo si ramifica in circa l'80% del i paesi del mondo hanno capi di stato e capi di governo separati; per il resto, il capo di stato è anche il capo del governo, come in Argentina, Kenya, Filippine, Stati Uniti e Venezuela. I capi di stato in poco più di 100 paesi vengono eletti direttamente, la maggior parte a maggioranza popolare; quelli di altri 55 sono eletti indirettamente dalle loro legislature nazionali, parlamenti o collegi elettorali. Altri 29 paesi hanno un monarca come capo di stato. Nelle dipendenze, nei territori e nelle collettività dei paesi sovrani - ad eccezione di quelli degli Stati Uniti - i rappresentanti sono nominati a servire come capi di stato.

I capi di governo nella maggior parte dei paesi sono nominati dal presidente o dal monarca o selezionato dalla maggioranza del corpo legislativo. Esclusi i paesi in cui il capo di stato è anche capo del governo, solo in alcuni paesi il capo del governo è eletto direttamente attraverso il voto popolare.

La maggior parte dei paesi del mondo ha un governo, la maggior parte dei quali è nominato da il capo di stato o primo ministro, molti in consultazione tra loro o con il potere legislativo. I gabinetti solo in una dozzina di paesi sono eletti esclusivamente dai loro organi legislativi.

Fonte: CIA World Factbook - Aggiornato a partire da Marzo 31, 2017

© 2018 IndexMundi. Tutti i diritti riservati.